CORONAVIRUS Mascherina Si o Mascherina NO?

 Mascherina per Coronavirus Si o Mascherina NO?

Ci sono pareri e punti di vista discordanti, ho cercato di fare il punto della situazione.

Il Ministero della Salute raccomanda di indossare una mascherina SOLO se:

– c’è il sospetto di aver contratto il nuovo Coronavirus

-si presentino sintomi quali febbre, tosse o starnuti

– ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da Coronavirus (viaggio recente in Cina e/o sintomi respiratori).

E’ stato tuttavia pubblicato un recente studio cinese secondo cui il Coronavirus presente nel naso e nella gola di pazienti ASINTOMATICI può raggiungere livelli paragonabili a quelli dei malati con sintomi.

Questa condizione renderebbe i soggetti ancora asintomatici e quelli con una sintomatologia sfumata già potenzialmente infettivi.

La ricerca, (New England Journal of Medicine) dimostra che la quantità di virus raggiunge il picco subito dopo la comparsa dei primi sintomi.

(“….The viral load that was detected in the asymptomatic patient was similar to that in the symptomatic patients, which suggests the transmission potential of asymptomatic or minimally symptomatic patients”)

 

Il virus è capace di viaggiare  anche all’interno di gocce di saliva (“droplet”) che vengono principalmente vaporizzate con starnuti, colpi di tosse e quando si parla. Il droplet è riferito a particelle di grandezza superiore a 5 millimetri.

 Le mascherine FFP3 e FFP2 assicurano una protezione necessaria pari almeno al 99% e 94% dalle particelle con dimensioni fino a 0,0006 millimetri 

 L’uso della mascherina (FFP3 e FFP2) quindi aiuta a non entrare in contatto con  il droplet e a limitare la diffusione del virus.

La mascherina per il Coronavirus rappresenta una protezione ma è chiaro che  deve essere adottata in aggiunta ad altre misure di igiene respiratoria e delle mani.

Roaul Aiello

Visite sportive Roaul Aiello Visite sportive

In caso di dubbi chiamate il 1500    R.A.

CORONAVIRUS Mascherina Si o Mascherina NO?

Articolo precedente
Bradicardia, c’è da preoccuparsi ?
Articolo successivo
Coronavirus prevenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu